Ultimamente si fa un gran parlare di efficienza energetica. Questo argomento riguarda non solo le grandi imprese o il settore automobilistico, ma coinvolge anche le nostre abitazioni. Ci sono molte soluzioni che consentono di ridurre il consumo di energia sia per riscaldare gli ambienti domestici, sia per tenerli ben freschi nelle stagioni più calde. Basta pensare ai termoarredi, come quelli presenti nel catalogo di www.bagnoitalia.it, che permettono di sfruttare al meglio il calore.

Se volete sapere di più su come migliorare l’efficienza della vostra abitazione continuate a leggere.

Isolare il più possibile

Il primo passo da fare è quello di isolare il più possibile gli ambienti domestici dall’esterno. Gli sprechi energetici sono spesso legati a una vera e propria dispersione con l’esterno. In inverno si fa di tutto per tenere al caldo la propria abitazione, mentre in estate si cerca di utilizzare l’aria condizionata per evitare che la temperatura troppo alta prenda il sopravvento.

Isolando le pareti si possono ottenere ottimi risultati in entrambe le situazioni. Con un buon isolamento termico si evita che il calore si disperda rapidamente nell’ambiente esterno, e ciò permette di usare molto meno il riscaldamento. Al tempo stesso in estate si limita l’ingresso del calore da fuori, mantenendo le stanze ben fresche più a lungo.

Si tratta di un intervento che può essere piuttosto costoso, ma sul lungo periodo si dimostrerà molto conveniente per il portafogli.

Cosa sono i termoarredi

I termoarredi sono elementi pensati per unire in un unico prodotto un design all’avanguardia e un’elevata funzionalità. Sono a tutti gli effetti dei sifoni, che possono essere riscaldati sia dall’acqua che dalla corrente elettrica. In entrambi i casi sono dei veri e propri oggetti di arredo, pronti ad occupare meno spazio possibile e a rilasciare il calore all’interno della stanza. Sono molto utili perché consentono di appoggiare sopra salviette, asciugamani o anche teli, così che possano asciugarsi il prima possibile.

Sul mercato si possono trovare numerose alternative, dai termoarredi dalle linee più semplici e basilari, a quelli che hanno invece design unici e molto particolari.

Acquistare elettrodomestici più efficienti

Il consumo energetico delle nostre abitazioni dipende in buona parte dal tipo di elettrodomestici che usiamo. I modelli più vecchi sono poco efficienti, mentre negli ultimi anni si sono diffusi prodotti in grado di usare molta meno energia.

Consigliamo anche di fare attenzione al tipo di uso che si fa. Ad esempio la lavastoviglie dovrebbe essere azionata solo quando è piena o quasi, evitando di fare dei lavaggi completi per poche stoviglie e posate.

Usare l’energia solare

L’energia solare oggi non può sostituire completamente tutto il fabbisogno di una singola abitazione, ma può dare una notevole mano. Installando un impianto a energia solare possiamo risparmiare molto sia sul breve che sul lungo periodo.

L’energia solare viene raccolta tramite degli appositi pannelli fotovoltaici, che di solito si installano sul tetto. Nella nostra penisola, dove il Sole splende per buona parte dell’anno, possono accumulare una grande quantità di energia, da usare poi per vari scopi, come ad esempio per il riscaldamento dell’acqua, evitando di consumare del gas.

Oggi sono disponibili degli appositi accumulatori per conservare l’energia in surplus, per poi utilizzarla in un secondo momento.